Zebre, che inizio: vittoria contro l'Argos Petrarca. E arriva il campione Tuivuaka

Zebre, che inizio: vittoria contro l'Argos Petrarca. E arriva il campione Tuivuaka

Una vittoria 28-19 nella prima amichevole contro i vice campioni d’Italia dell’Argos Petrarca e l’arrivo di un campione olimpico, il figiano Aseli Tuivuaka, per l’avventura nell’Urc-United Rugby Championship. Così è iniziata la nuova stagione della franchigia federale delle Zebre Parma.

L’AMICHEVOLE

—   Allo stadio “Plebiscito” di Padova, dopo 11 anni tornato sede di tutte le gare ufficiali del Petrarca, la sfida era suggestiva. Il club padovano ha infatti presentato da tempo richiesta per partecipare all’Urc (ex Pro 14). Se la franchigia federale non dimostrerà di raggiungere una sufficiente autonomia economica il posto da prendere potrebbe essere proprio il suo. Davanti a circa 500 spettatori le Zebre hanno segnato quattro mete mostrandosi padrone delle percentuali di possesso e territorio nei primi 60’ del match (4 tempi da 20’). Hanno però sofferto l’aggressività e la fisicità del pacchetto di mischia dei veneti, che apre la gara con una meta di penalità. Debutto promettente per il pilone dell’Italia under 20 Ion Neculai, artefice della quarta meta con un break di 30 metri, dopo aver rotto un paio di placcaggi, che ha messo la squadra in avanzamento fino al toccato di Jacopo Trulla. Per l’estremo bella doppietta, l’altra meta grazie alla reattività e alla rapidità su un errore di Sanctis. Doppietta anche per il capitano azzurro Luca Bigi, su azioni di drive da maul. Il Petrarca, oltre alle fasi statiche, ha mostrato buone cose come sempre in difesa, non soffrendo il gap di categoria. Ha segnato altre due mete con il neo acquisto Canali e con Makelara approfittando della superiorità per un giallo. L’unica vittoria di una squadra del campionato/Top 10 contro una franchigia di Urc/Pro 14 resta così il 21-17 della FemiCz Rovigo sul Benetton ne 2014.

L’OLIMPIONICO

—   Il nuovo acquisto delle Zebre darà gambe e prestigio alla franchigia. Tuivuaka, 26 anni a dicembre, è fresco campione olimpico con la nazionale seven figiana. A Tokyo ha giocato con il numero 5 ed è stato in lista in tutte e sei le partite delle Figi. Ha segnato una meta al Canada (vittoria 28-14), due alla Gran Bretagna (33-7) nel girone eliminatorio e una nella finale contro la Nuova Zelanda (27-17). Tuivuaka ha debuttato in nazionale seven nel 2018, dove occupa la posizione di uno dei tre avanti. Nel rugby a XV è centro o ala. Alto 1,76 per 104 kg. È stato convocato nei Fijian Warriors, la seconda selezione nazionale a XV. È alla prima esperienza europea. È atteso a Parma in settembre. “Dopo le Olimpiadi - dichiara il giocatore - ho ricevuto un paio di proposte, ma questa era quella che mi ha convinto di più. Il mio obiettivo è diventare uno dei migliori giocatori figiani in Europa e dare il mio contributo alle Zebre nella nuova competizione internazionale United Rugby Championship”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Rugby/04-09-2021/rugby-zebre-parma-vittoria-contro-argos-petrarca-ingaggio-tuivuaka-420979225343.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: