Zebre bloccate in Sudafrica, si attende l'ok della Farnesina per rientrare

Zebre bloccate in Sudafrica, si attende l'ok della Farnesina per rientrare

“Siamo chiusi in albergo a Città del Capo, per nostra scelta. La città non è in lockdown, le persone interagiscono all’aperto e al chiuso. Grazie alla nostra scelta siamo tutti negativi, ma come ovvio il tempo è un fattore. Stiamo bene, siamo di buon umore, ma fateci tornare”. Il messaggio postato in mattinata da Michele Dalai, presidente delle Zebre, con destinatario il Ministero degli Esteri ha avuto nel pomeriggio una risposta positiva, ma solo grazie all’intervento dell’organizzazione dello United Rugby Championship. Le Zebre ripartiranno, infatti, domani da Città del Capo – dove oggi avrebbero dovuto affrontare gli Stormers replicando poi sabato prossimo a Durban contro gli Sharks – con un volo charter organizzato proprio assieme ai vertici del torneo che dallo scorso anno annovera anche quattro squadre sudafricane ma che, a causa del Covid e in questo caso della variante Omicron, sembra non riuscire a decollare.

VOLO A LONDRA O ROMA?

—   “Abbiamo appena avuto l’ok e partiremo domattina dal Sudafrica”, ha confermato proprio Dalai all’Adn Kronos. “Ancora non sappiamo l’orario, né se l’aereo farà uno stop in Italia o atterrerà direttamente a Londra. Abbiamo fatto un test molecolare oggi e siamo tutti negativi, faremo un altro test rapido domani prima di ripartire”. La comitiva delle Zebre, oltre una quarantina di persone tra giocatori, tecnici, staff medico e sanitario, dirigenti e una manciata di tifosi, aspettava in realtà da un paio di giorni un segnale dal Ministero degli Esteri per lasciare il Sudafrica e tornare a Parma: “Partiamo solo grazie al lavoro della Urc. Dalla Farnesina – ha spiegato Dalai – abbiamo avuto solo messaggi di cortesia. Siamo stati anche in contatto con il console ma non è stata parte proattiva nella risoluzione del problema”.

CLIMA SERENO

—   “I ragazzi stanno bene, sono tranquilli”, aveva raccontato sempre Dalai in un video pubblicato sui profili social delle Zebre nella serata di ieri. “Anche la situazione a Città del Capo sembra più serena e tranquilla rispetto a come viene descritta, o almeno questa è l’impressione. La squadra è in una bolla da quando siamo arrivati ad inizio settimana, siamo usciti dall’albergo solo per andare ad allenamento e abbiamo sempre seguito le regole”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Rugby/27-11-2021/rugby-zebre-bloccate-sudafrica-atteso-ok-farnesina-rientrare-430175039024.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: