Via al Sei Nazioni: Irlanda-Galles show, super Scozia all'assalto degli inglesi

Via al Sei Nazioni: Irlanda-Galles show,  super Scozia all'assalto degli inglesi

In attesa dell’Italia, che farà il suo esordio domenica allo Stade de France, il Sei Nazioni comincia col botto. Il torneo, infatti, si aprirà alle 15.15 con i campioni in carica del Galles, impegnati a Dublino contro l’Irlanda. Subito dopo, alle 17.45, spazio alla Calcutta Cup, che si assegna ogni anno tra Inghilterra e Scozia, con la squadra di Eddie Jones che vorrà prendersi trofeo e rivincita dopo la rovinosa sconfitta dello scorso anno.

IRLANDA-GALLES

—   L’Irlanda viene da un novembre stellare, culminato con la vittoria contro gli All Blacks, mentre il Galles - pur fregiandosi del titolo di campione in carica - ha avuto una seconda parte di 2021 zoppicante. Per il match delle 15.15 (diretta tv su Sky Sport Arena e in streaming su SkyGo e NowTv) entrambi i tecnici si affidano all’usato sicuro, con qualche piccola variazione sul tema: l’Irlanda schiera un esordiente - l’ala Mack Hansen - in mezzo a 14 giocatori di comprovata esperienza come l’apertura Sexton e la coppia di centri Aki-Ringrose. La novità, nei gallesi, è invece rappresentata dalla posizione dell’esperto Josh Adams, che sarà impegnato nell’inedito ruolo (almeno a livello internazionale) di secondo centro. Presente anche un possibile esordiente in panchina, il tallonatore degli Ospreys Dewi Lake. IRLANDA: 15 Hugo Keenan, 14 Andrew Conway, 13 Garry Ringrose, 12 Bundee Aki, 11 Mack Hansen, 10 Johnny Sexton (C), 9 Jamison Gibson Park; 8 Jack Conan, 7 Josh van der Flier, 6 Caelan Doris, 5 James Ryan, 4 Tadhg Beirne, 3 Tadhg Furlong, 2 Ronan Kelleher, 1 Andrew Porter A DISPOSIZIONE: 16 Dan Sheehan, 17 Cian Healy, 18 Finlay Bealham, 19 Ryan Baird, 20 Peter O’Mahony, 21 Conor Murray, 22 Joey Carbery, 23 James Hume

GALLES: 15. Liam Williams, 14. Johnny McNicholl, 13. Josh Adams, 12. Nick Tompkins, 11. Louis Rees-Zammit, 10. Dan Biggar (C), 9. Tomos Williams; 8. Aaron Wainwright, 7. Taine Basham, 6. Ellis Jenkins, 5. Adam Beard, 4. Will Rowlands, 3. Tomas Francis, 2. Ryan Elias, 1. Wyn Jones A DISPOSIZIONE: 16. Dewi Lake, 17. Gareth Thomas, 18. Dillon Lewis,

  1. Seb Davies, 20. Ross Moriarty, 21. Gareth Davies, 22. Callum Sheedy, 23. Owen Watkin.

SCOZIA-INGHILTERRA

—   Alle 17.45 andrà in scena una classica del rugby europeo e mondiale, sempre in diretta tv su Sky Sport Arena e streaming su SkyGo e NowTv. La Scozia è in uno dei momenti migliori della sua storia recente: ha vinto 3 partite su 5 nello scorso torneo, a novembre ha battuto l’Australia, ha un gruppo ormai consolidato e dei meccanismi di gioco ben oliati dal tecnico Townsend. L’Inghilterra deve riscattare la sconfitta nel 2021, quando gli inglesi persero in casa contro la Scozia proprio all’esordio. L’assenza del capitano inglese, Farrell, promuove Tom Curry capitano, mentre in mediana Eddie Jones affianca il talento cristallino di Marcus Smith all’esperienza di Ben Youngs, alla 113ª presenza in nazionale. Pochissime sorprese invece nella Scozia, con coach Townsend che conferma in blocco la sua formazione tipo, con Graham a completare il triangolo allargato insieme a Van der Merwe e capitan Hogg. Un possibile esordiente invece in panchina: Ben White, mediano di mischia dei London Irish. SCOZIA: 15. Stuart Hogg (C), 14. Darcy Graham, 13. Chris Harris, 12. Sam Johnson, 11. Duhan van der Merwe, 10. Finn Russell, 9. Ali Price;

  1. Matt Fagerson, 7. Hamish Watson, 6. Jamie Ritchie, 5. Grant Gilchrist, 4. Jonny Gray, 3. Zander Fagerson, 2. George Turner, 1. Rory Sutherland A DISPOSIZIONE: 16. Stuart McInally, 17. Pierre Schoeman, 18. WP Nel,
  2. Sam Skinner, 20. Magnus Bradbury, 21. Ben White, 22 Blair Kinghorn, 23 Sione Tuipulotu.

INGHILTERRA: 15. Freddie Steward, 14. Max Malins, 13. Elliot Daly, 12. Henry Slade, 11. Joe Marchant, 10. Marcus Smith, 9. Ben Youngs; 8. Sam Simmonds, 7. Tom Curry (C), 6. Lewis Ludlam, 5. Nick Isiekwe, 4. Maro Itoje, 3. Kyle Sinckler, 2. Luke Cowan-Dickie, 1. Ellis Genge A DISPOSIZIONE: 16. Jamie George, 17. Joe Marler, 18. Will Stuart, 19. Charlie Ewels, 20. Alex Dombrandt, 21. Harry Randall, 22. George Ford,

  1. Jack Nowell

Fonte: https://www.gazzetta.it/Rugby/04-02-2022/rugby-sei-nazioni-irlanda-galles-scozia-inghilterra-orari-diretta-tv-4301255066006.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: