Urc: non basta Bruno, Zebre battute 10-27 da Edimburgo

Urc: non basta Bruno, Zebre battute 10-27 da Edimburgo

Dopo cinque turni di United Rugby Championship, di cui quattro giocati in casa, la vittoria resta un miraggio per le Zebre. Una settimana dopo Glasgow, anche Edimburgo passa a Parma 10-27, conquistando il punto di bonus offensivo pur senza entusiasmare ma approfittando dei regali della franchigia federale. Confusione e indisciplina sono le due parole che possono fotografare la partita di Bisegni e compagni. Confusione con l’ovale in mano, che significa non trovare continuità e fluidità, specialmente quando bisogna concretizzare il lavoro fatto per arrivare (poche volte, peraltro) nei 22 avversari. La meta del provvisorio vantaggio al 16’ è stata una bella eccezione nata da uno spettacolare calcio di spostamento di Canna che, con la nuova regola 50-22, ha portato ad una rimessa laterale sui 5 metri e proseguita con una precisa giocata per mandare in meta Bruno.

TROPPI ERRORI

—   L’indisciplina in difesa, invece, ha permesso ad Edimburgo di mantenere a lungo un vantaggio territoriale e di costruire ottime piattaforme da rimessa laterale per andare in meta. Nel primo tempo, la difesa delle Zebre ha saputo quasi sempre rimediare facendo sentire la fisicità nei placcaggi uno contro uno e andando a contestare bene diversi possessi nei punti d’incontro. Poco prima del riposo, però, una serie di falli consecutivi ha permesso agli scozzesi di giocare un vantaggio nei 22 e di muovere l’ovale fino all’ala per la meta del 7-8 firmata da Blain. A cavallo dell’ora di gioco Edimburgo ha poi messo al sicuro il risultato approfittando di due falli di Tuivaiti, punito anche con il cartellino giallo nel secondo caso. Prima una maul da rimessa laterale dentro i 22 ha portato in meta il tallonatore McInally. Quindi un altro avanzamento in superiorità numerica ha portato il pilone Venter a schiacciare oltre la linea.

IL FINALE

—   Il calcio piazzato di Rizzi ha portato le Zebre sul 10-20, ma nell’ultimo quarto d’ora la squadra di Parma non è più riuscita a giocare con l’ovale in mano nella metà campo offensiva per riaprire la partita o arrivare almeno al punto di bonus difensivo, subendo invece la quarta meta scozzese a tempo scaduto segnata da Vellacott, guarda caso ancora dagli sviluppi di un fallo al limite dei 22 che ha portato ad una rimessa laterale.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Rugby/23-10-2021/urc-non-basta-bruno-zebre-battute-10-27-edimburgo-4202027496506.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: