Treviso, c’è Glasgow Albornoz fermo, regia a Marin. Torna Halafihi

Treviso, c’è Glasgow Albornoz fermo, regia a Marin. Torna Halafihi

Archiviata la finestra delle Nazionali con una vittoria e due sconfitte per l’Italrugby, a Treviso è già tempo di pensare allo United Rugby Championship. Sabato alle 14 infatti arriveranno a Monigo i Glasgow Warriors, squadra scozzese inclusa nello stesso pool del Benetton assieme a Zebre ed Edimburgo. Proprio come i Leoni, anche buona parte del roster dei Warriors è stata ampiamente utilizzata nelle tre settimane dedicate ai test match, in cui la nazionale scozzese ha ottenuto una vittoria di prestigio contro l’Australia. L’ultima partita giocata dalla truppa di coach Bortolami risale al 22 ottobre, data in cui i biancoverdi sono usciti sconfitti dalla trasferta di Scarlets conquistando tuttavia due preziosi punti di bonus. Nonostante la bella prestazione, è giunta l’ora di tornare a muovere la classifica in maniera decisa, con la consapevolezza che non sarà assolutamente facile.

I PRECEDENTI

—   Nonostante lo score degli scontri diretti sia nettamente a favore degli ospiti, l’ultimo precedente sorride al Benetton: i Leoni infatti ebbero la meglio per 46-19 il 24 aprile nell’esordio in Rainbow Cup. Match che fu il preludio ad una marcia trionfale degli uomini allora allenati da Kieran Crowley, conclusasi con il successo in finale ai danni dei Vodacom Bulls.

LA SQUADRA

—   Lo staff tecnico nello scegliere il roster a disposizione ha dovuto valutare le condizioni fisiche dei rientranti dalle Nazionali e, allo stesso tempo, tenere conto di alcune indisponibilità, tra cui figurano Albornoz e Coetzee. Sarà del match invece Michele Lamaro, capitano degli azzurri e co-capitano del Benetton; con lui altri reduci dalle fatiche dell’Italrugby come Lucchesi, Ruzza, Morisi e Padovani. In cabina di regia torna dal primo minuto Leonardo Marin all’apertura, mentre farà il suo esordio stagionale Toa Halafihi, assente dal campo dalla finale di Rainbow Cup.

LE CHIAVI

—   A descrivere gli avversari ha pensato il flanker Lamaro: “Affrontiamo una squadra molto solida e capace di costruire dei pericolosi multifase in attacco. Noi dovremo essere bravi a capitalizzare le occasioni che avremo a disposizione, con un occhio di riguardo verso la disciplina”. Importante dunque tornare alla vittoria, imparando dagli errori commessi nelle partite precedenti: “Sabato dovremo essere più bravi nel comprendere e gestire i momenti del match, soffrire in quelli difficili e sfruttare al meglio quelli a favore”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Rugby/26-11-2021/rugby-treviso-glasgow-albornoz-fermo-regia-marin-torna-halafihi-430160656101.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: