Testa contro testa, rugbista argentino muore a 28 anni in uno scontro di gioco

Testa contro testa, rugbista argentino muore   a 28 anni in uno scontro di gioco

Uno scontro di gioco è costato la vita a Lucas Pierazzoli, pilone 28enne dell’Hurling Club, club della seconda divisione argentina. È accaduto sabato nel match della nona giornata tra Sitas e Hurling. Pierazzoli, soccorso dai medici di tutte e due le squadre, è morto a 5 minuti dalla fine dell’incontro per le gravi fratture vertebrali dopo quanto accaduto in una ruck, il gioco a terra che segue il placcaggio. L’impatto testa contro testa con un avversario è stato letale.

IL CORDOGLIO

—   Pochi minuti dopo l’incidente la società aveva chiesto di pregare per il giocatore, che è stato rianimato per oltre 40 minuti e poi trasportato all’ospedale Posadas dove però è stata constatata la morte cerebrale. “Diciamo addio con profondo dolore a Lucas Pierazzoli, giocatore dell’Hurling” si legge in una nota della Federazione argentina. “Siamo vicini alla famiglia e agli amici in questo triste momento. Ricordiamo Lucas allo stesso modo di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo: da appassionato di rugby che si è divertito tutti i giorni a praticare questo sport, riconosciuto dentro e fuori dal campo di gioco, sia dai suoi compagni di squadra che dai suoi avversari”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Rugby/04-10-2021/rugbista-argentino-morto-28-anni-uno-scontro-gioco-4201624938251.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: