Rivincita Padova, battuta Rovigo in extremis. E il Covid torna a preoccupare...

Rivincita Padova, battuta Rovigo in extremis. E il Covid torna a preoccupare...

Il Petrarca Padova contro la FemiCz Rovigo si prende la rivincita della finale scudetto nello stesso modo in cui l’aveva persa: vincendo in rimonta all’ultima azione (27-25). Sul campionato italiano di rugby torna l’incubo del Covid con due incontri rinviati, Lazio-Calvisano e Lyons-Colorno. Sono i temi salienti dalla 7ª giornata d’andata del Peroni Top 10, giocata tra venerdì e domenica a cavallo degli impegni azzurri

DERBY MOZZAFIATO

—   Come in un contrappasso dantesco il Petrarca fa suo il 171° derby di campionato contro il Rovigo a 5 mesi da quello beffardo (per i padovani) e sublime (per i rodigini) in cui aveva dovuto cedere ai rivali lo scudetto per la meta del sorpasso, segnata da Carel Greef all’ultima azione, poi trasformata da Andrea Menniti Ippolito (23-20). Stavolta la meta all’ultima azione, su raggruppamento avanzante da penaltouche, la segna il promettente tallonatore petrarchino Tommaso Di Bartolomeo (classe 2001) e il cecchino Cameron Lyle trasforma dall’angolo per il 27-25 finale. Rovigo conduce nel risultato 74 minuti su 80 (5’ è sotto nel primo tempo), grazie a un buon possesso e all’occupazione con calci tattici, ma non traduce in punti sufficienti la supremazia. Lo graziano gli errori dei rivali quando prendono in mano la partita (touche rubata a 5 metri poco prima di quella decisiva). Così la gara arriva in bilico fino all’ultimo. Un bel derby per intensità e ritmo, al netto dei tanti errori gestuali. È il sesto consecutivo nell’arco di tre stagioni finito così, o con un divario inferiore ai 7 punti. Segno di grande equilibrio. Il Petrarca resta l’unico imbattuto, Rovigo è in crisi (terza sconfitta consecutiva) e al 4° posto appaiato alle Fiamme Oro, prossimo avversario.

SPAURACCHIO COVID

—   Fiamme Oro che in una delle altre due partite del 7° turno danno l’illusione di centrare l’impresa in casa del Valorugby. Un bruciante inizio 13-0 è però vanificato dalla rimonta emiliana e dal crollo nella ripresa (parziale 24-5). In meta per il Valorugby ancora il figlio d’arte Tomas Dominguez, stavolta nel suo ruolo di mediano di mischia. Ma l’altro dato saliente della giornata è il rinvio di due partite. Sommate a Mogliano-Rovigo (1ª giornata) ora fanno tre. Saranno recuperate il 27 novembre, giornata di recuperi inserita ricordandosi la complicata situazione dello scorso campionato. Non siamo a quei livelli, quando il rinvio di 2-3 gare a turno era la regola, ma lo spauracchio Covid torna a incombere anche sul Top 10, nonostante giocatori e addetti ai lavori siano vaccinati.

IL PUNTO

—   Risultati: Petrarca-Rovigo 27-25, Valorugby-Fiamme Oro 36-18, Viadana-Mogliano 35-13; rinviate Lazio-Calvisano, Lyons-Colorno

Classifica: Petrarca 32 punti; Valorugby Emilia 27; Colorno 20; Fiamme Oro e Rovigo 16, Calvisano* e Viadana 14; Mogliano * 10, Lyons

  • 9; Lazio 3.

Prossimo turno: venerdì 19/11 anticipo su RaiSport ore 20,30 Calvisano-Viadana; domenica 21/11 ore 14 Lazio-Lyons, Colorno-Petrarca; ore 15 Rovigo-Fiamme Oro, Mogliano-Valorugby.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Rugby/15-11-2021/rugby-top-10-padova-batte-rovigo-replica-finale-scudetto-4202406757593.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: