Il Galles riacciuffa i Pumas, poker di Coles e show All Blacks

Il Galles riacciuffa i Pumas, poker di Coles e show All Blacks

Il Galles con un uomo in più per 50 minuti soffre terribilmente con l’Argentina, ma nel finale la meta di Tomos Williams vale il 20-20 nel test giocato a Cardiff. A Twickenham l’Inghilterra segna 10 mete e travolge per 70-14 il Canada. Si naviga a vista invece nel tour dei British&Irish Lions in Sudafrica: la squadra diretta da Warren Gatland ha sconfitto gli Sharks per 71-31 segnando 11 mete. Ad aprire la giornata erano stati gli All Blacks, che a Dunedin hanno sconfitto per 57-23 le Figi con un saldo di 9 mete a 2.

PARI E POKER

—   A Cardiff l’Argentina la sblocca al 17’ con un facile piazzato di Nicolas Sanchez da sotto i pali concesso da Aaron Wainwright, messo però nei guai da una brutta scelta dell’apertura Callum Sheedy, che però si rifà poco dopo infilando i pali per un fuorigioco di Rodrigo Bruni e poi al 27’ per il 6-3. Al 28’, all’ennesimo richiamo alle mischie, l’arbitro perde la pazienza e rifila un doppio cartellino giallo ai piloni Dillon Lewis e Nahuel Tetaz. Pumas con un uomo in meno dal 29’ per il rosso a Juan Cruz Mallia, che sbaglia la misura del placcaggio e va con la testa a impattare quella di Kieran Hardy: non c’è cattiveria, ma la sanzione è inevitabile. Ma nel finale di tempo gli ospiti scappano via: prima un piazzato di Sanchez, poi da una touche profonda nei 22 sfondano la linea difensiva in rosso ed è Pablo Matera a schiacciare. Sanchez trasforma e al riposo si va sul 13-6. Al 46’ Sanchez scappa via ai difensori, scava un break e sul placcaggio offre in offload l’ovale al centro Jeronimo de la Fuente, che vola in meta (e che l’apertura trasforma). A riaprirla pensa la seconda linea Will Rowlands, che finalizza un paziente attacco orchestrato dagli avanti e impreziosito dal bel passaggio di Tomos Williams (Jarrod Evans trasforma). Tra il 55’ e il 58’ Sanchez sbaglia due piazzati, poi al 72’ il Galles trova il pareggio: invenzione di Tomos Williams, che raccoglie l’ovale ai piedi della mischia, osserva la situazione e poi scappa improvvisamente via verso il lato chiuso e schiaccia. Evans trasforma e sancisce il 20-20 finale. Poco dopo infatti Domingo Miotti (subentrato a Sanchez) sbaglia un calcio non impossibile e poi a tempo scaduto anche Evans manca i pali. A Dunedin per la Nuova Zelanda strada spianata con 3 mete nei primi 21’ minuti (Jordie Barrett e doppietta di David Havili), ma le Figi restano in partita con quella di Albert Tuise e 2 piazzati di Ben Volavola. Nella ripresa, però, dopo il botta e risposta tra George Bridge e Mesu Kunavula, si scatena Dane Coles, che entra al 50’ al posto di Codie Taylor e segna 4 mete nello spazio di 23 minuti. In mezzo quella di Will Jordan e 6 trasformazioni di Beauden Barrett a confezionare il 57-23 finale.

LEONI E LIONS

—   A Twickenham l’Inghilterra risolve facilmente la pratica Canada: 70-14 con le triplette di Jamie Blamire e Adam Radwan, doppietta di Jack Cokanasiga, una meta di Ellis Genge, una tecnica e 9/10 trasformazioni di Marcus Smith. Diegi le mete segnate anche dai Lions nel 71-31 agli Sharks: di Jamie George (2), Chris Harris, Duhan van der Merwe, Tadhg Beirne (2), Jack Conan, Elliot Daly, Anthony Watson (2) e Tom Curry, con 8 trasformazioni di Dan Biggar. Decisamente in alto mare il programma della prossima settimana. Anzi, non è nemmeno certo che le prossime due partite si possano giocare a Johannesburg come previsto, piuttosto forse proprio a Città del Capo, dove i Lions si trasferiranno domani. Dovrebbe invertirsi anche l’ordine delle prossime due partite: gli Stormers mercoledì e il Sudafrica A sabato. Questo per dare tempo alla nazionale sudafricana di controllare il focolaio di Covid scoppiato nel camp. E proprio a Città del Capo il 24 dovrebbe scattare quindi la serie con gli Springboks campioni del mondo: ancora troppo lontano per abbozzare realistiche ipotesi.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Rugby/10-07-2021/galles-riacciuffa-pumas-poker-coles-show-all-blacks-4102659533606.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: