Il figlio del rugbista du Plessis annega alla festa di compleanno del papà

Il figlio del rugbista du Plessis annega alla festa di compleanno del papà

Una tragedia, non c’è altro modo per descrivere quanto accaduto a Jannie du Plessis, giocatore di rugby e campione del mondo 2007 col Sudafrica. Nel giorno del suo 39esimo compleanno, infatti, suo figlio di appena un anno è morto annegato in una piscina, proprio durante la festa organizzata per il padre.

LA VICINANZA DEL MONDO OVALE

—   Quanto accaduto martedì ha scosso nel profondo l’intero mondo del rugby, che si è stretto intorno a du Plessis e alla sua famiglia. Gli Sharks, ex squadra del giocatore sudafricano, hanno manifestato la loro vicinanza con un sentito messaggio su twitter: “Le più sentite condoglianze a Jannie, Ronel e all’intera famiglia du Plessis per la tragica perdita del loro giovane figlio. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con voi in questo momento difficile”. Anche gli All Blacks hanno voluto far sentire la loro vicinanza a Jannie e alla famiglia: “La famiglia degli All Blacks manda il suo amore e i suoi pensieri a Jannie du Plessis e alla sua famiglia in questo momento difficile”. I Lions, attuale squadra del pilone sinistro, hanno invece sospeso tutte le pubblicazioni sui loro social in segno di rispetto.

IL TRAGICO PRECEDENTE

—   Non è la prima volta che un campione dello sport è costretto vivere una tragedia simile. Era capitato anche a Bode Miller: nel 2018 lo sciatore americano e campione olimpico perse la figlia di 19 mesi in un incidente dalla dinamica tristemente analoga. La bambina, infatti, annegò in piscina durante una festa nella villa dei vicini a Los Angeles.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Rugby/17-11-2021/tragedia-sudafrica-muore-figlio-rugbista-jannie-du-plessis-aveva-anno-43012049741.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: