Benetton Treviso a caccia di record: contro l'Ulster per la terza vittoria di fila

Benetton Treviso a caccia di record: contro l'Ulster per la terza vittoria di fila

Il Benetton Treviso ricomincia da tre. In 11 stagioni di Urc-United Rugby Championship non ha mai vinto le prime 3 gare consecutive. Ci è andato vicino nel 2018/19 battendo Dragons, Cardiff, poi cadendo con gli Scarlets. Sarà la volta buona?

IMPRESA

—   La risposta la darà la sfida fra imbattute nel 3° turno di Urc. Venerdì alle 20,35 (diretta Mediaset 20) al Kingspan stadium di Belfast il Treviso assalterà il fortino dell’Ulster espugnato finora una sola volta (23-12 nel 2011), nell’unica vittoria contro i nord irlandesi a fronte di 16 sconfitte e 2 pareggi. I numeri dimostrano la difficoltà dell’impresa. Ma se c’è un Benetton che può provare a farla è questo. Lanciato e in fiducia dopo i successi in casa con Stormes (22-18) ed Edimburgo (28-27). Dove ha mostrato un’inversione di tendenza rispetto al destino solitamente perdente delle squadre italiane (e della Nazionale). Ovvero una tenuta fisica e una panchina capaci di capovolgere le sorti nell’ultimo quarto. Insieme alla capacità di sfruttare gli errori avversari e non di farsi trafiggere sui propri.

ALTRI NUMERI

—   Il Benetton non vince all’estero dal marzo 2020, con i Dragons. Non ha mai vinto due incontri consecutivi contro franchigie irlandesi e l’ultima volta ha battuto 20-12 il Connacht. Dal 2017 l’Ulster non perde con un’italiana, 27-23 a Parma con le Zebre. Numeri che aumenterebbero il valore di un successo di Treviso, il quale a Belfast vanta anche un 17-17 nel 2019.

FORMAZIONE

—   Per quanto riguarda la formazione ampio turn over, 11 cambi nel XV rispetto alla vittoria con Edimburgo per una squadra più fisica. Debutto per l’estremo sudafricano Smith. Ritorno dagli infortuni di big come Steyn, Els, Herbst, Negri. Cabina di regia affidata al baby Marin e all’azzurro Braley. Benetton Treviso: 15 Rhyno Smith; 14 Ratuva Tavuyara (47 presenze), 13 Marco Zanon (42), 12 Tommaso Benvenuti (119), 11 Luca Sperandio (64); 10 Leonardo Marin (2), 9 Callum Braley (15); 8 Braam Steyn (88), 7 Michele Lamaro (c) (24), 6 Giovanni Pettinelli (48), 5 Federico Ruzza (73), 4 Irné Herbst (64); 3 Ivan Nemer (18), 2 Corniel Els (12), 1 Federico Zani (54). A disposizione: 16 Tomas Baravalle (54), 17 Cherif Traoré (72), 18 Tiziano Pasquali (85), 19 Marco Lazzaroni (113), 20 Sebastian Negri (50), 21 Lorenzo Cannone (2), 22 Luca Petrozzi (20), 23 Luca Morisi (85). BORTOLAMI -

BORTOLAMI

—   «Con l’Ulster - è l’analisi di coach Marco Bortolami - rispetto alla partita con l’Edimburgo dobbiamo migliorare la consistenza nelle situazioni importanti della gara, quando avevamo l’opportunità di segnare ce la siamo fatta sfuggire mettendo in condizione l’avversario di segnare». Nell’organico «recuperiamo qualche giocatore che proviene da infortunio medio-lungo. Rientrano Baravalle e Negri in panchina; Herbst e Steyn titolari».

COETZEE E RIERA

—   I commenti di due protagonisti dell’impresa con l’Edimburgo, ai quali è concesso un turno di riposo. «Sappiamo che sarà una gara difficile, complicata, come tutte le trasferte - dice Andries Coetzee

  • Ulster è una squadra forte. Dovremo seguire il nostro game plan, controllare l’ovale e combattere fino alla fine». L’estremo sudafricano sottolinea due motivi dell’emozionante vittoria con il drop a tempo scaduto con Edimburgo: «Una partita durissima, dove siamo rimasti uniti credendoci fino alla fine e dove i giovani si sono dimostrati già maturi. Migliorano di gara in gara e anche i più esperti come me stanno imparando da loro». «Con l’Ulster ci aspettiamo una gara intensa dal punto di vista fisico - spiega il centro argentino Joaquin Riera - Abbiamo l’handicap del giorno in meno di recupero e ci siamo focalizzati sul questo. Belfast è un campo ostico, ma siamo una squadra in crescita, carica, che vuole dimostrare di saper vincere anche in trasferte difficili».

ALTRE GARE

—   Nel 3° turno di scena in Irlanda anche le Zebre, sabato alle ore 14 (diretta Mediaset 20) a Dublino contro il Leinster, contro cui hanno sempre perso nei 15 precedenti. Altre partite: Ospreys-Sharks, Glasgow-Lions, Connacht-Dragons, Edimburgo-Stormers, Cardiff-Bullss, Scarlets-Munster.

CLASSIFICA

—   Munster, Ulster 10; Leinster 9; Ospreys, Benetton 8; Glasgow, Edimburgo 7; Scarlets, Cardiff 6; Connacht, Lions 5; Dragons 2; Stormers, Zebre 1; Sharks, Bulls 0.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Rugby/07-10-2021/rugby-urc-united-benetton-ulster-treviso-caccia-terza-vittoria-fila-contro-irlandesi-4201693934541.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: