Benetton, gran primo tempo ma esordio in Challenge fallito: Gloucester vince 54-25

Benetton, gran primo tempo ma esordio in Challenge fallito: Gloucester vince 54-25

Il Benetton Rugby fallisce l’esordio in Challenge Cup a Gloucester venendo sconfitto per 54-25, nonostante un grande primo tempo disputato. Tante le indisponibilità tra le fila dei Leoni, che hanno obbligato coach Bortolami a delle scelte inedite, tra cui capitan Lamaro (fresco di rinnovo) a numero 8 e l’esordiente Pani nel ruolo di estremo, complice le assenze di entrambe le aperture Albornoz e Marin. Le indicazioni maggiormente positive arrivano dalla reazione dei biancoverdi tra il 30° e la fine della prima frazione di gioco, paradossalmente grazie al cartellino giallo inflitto al capitano del Benetton che, sotto per 19-6, ha trovato due volte la via della meta, andando all’intervallo sotto per 19-18.

PRIMO TEMPO

—   L’inizio dei Leoni è più che convincente, con una pressione prolungata all’interno dei 22 di Gloucester. Se le prime azioni non producono punti, sono due falli commessi dai padroni di casa a permettere a Smith di piazzare due calci da distanza quasi siderale per il 6-0 degli ospiti. Gloucester reagisce, soprattutto grazie a una maggiore prestanza fisica nelle fasi statiche. È infatti Singleton a concludere una maul entrando agevolmente nell’area di metà trevigiana. Al 26°, il primo e definitivo sorpasso degli inglesi: Rees-Zammit scavalca la difesa dei Leoni con un calcio e Meehan è il più rapido a tuffarsi sul pallone per schiacciare il 10-6, prima che Hastings trasformi. Al 30°, il colpo di scena che rischia di affossare definitivamente il Benetton: Lamaro vede punito un suo placcaggio sull’uomo senza palla con un giallo, Gloucester approfitta subito segnando altri sette punti. Ma, proprio quando i trevigiani sembrano poter capitolare, è una grande azione personale di Smith a riaprire la partita, rompendo tre placcaggi e schiacciando il 19-13. Poco prima dell’intervallo è un’azione a gioco rotto di Ioane a creare i presupposti per la meta di prepotenza di Seb Negri, che permette al Benetton di andare al riposo sotto per 19-18.

SECONDO TEMPO

—   Nonostante un finale di primo tempo in crescendo, la ripresa si tramuta rapidamente in un monologo di Gloucester. Alla prima azione degna di nota infatti gli inglesi trovano la segatura grazie ad Alemanno, ancora da touche. Treviso sembra non averne più, e i padroni di casa continuano a spingere, raccogliendo una metà tecnica al 50° minuto per il 33-18. Varney amplia ulteriormente il divario pochi minuti dopo approfittando di un buco difensivo causato dalla penetrazione di un compagno, chiudendo definitivamente l’incontro. I Leoni tuttavia hanno un sussulto al primo viaggio nella metà campo avversaria, trovando la meta grazie a un tentativo al piede si Smith deviato da un difensore: Morisi è il più rapido ad avventarsi sul pallone e a rendere la sconfitta meno amara. Gli ultimi quindici minuti servono solo ad arrotondare il risultato, fissato sul 54-25 da una meta di May da gioco rotto e una di Clement ancora da maul. Gloucester ottiene così la prima vittoria in Challenge dell’anno, mentre il Benetton avrà l’occasione di cancellare lo zero dalla classifica sabato 15 gennaio in casa contro i Dragons.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Rugby/18-12-2021/rugby-challenge-cup-benetton-gloucester-finisce-54-25-430515859423.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: