A casa dell’Orco: Bourgoin sarà il campo base dell'Italia al Mondiale 2023

A casa dell’Orco: Bourgoin sarà il campo base dell'Italia al Mondiale 2023

–> –> A casa dell’Orco. Bourgoin sarà il campo base azzurro a Francia 2023 | Meta dell’altro mondo desktop

//js2.gazzettaobjects.it//notifiche/globalnotifications.json

https://www.gazzetta.it/notifiche/globalnotifications.json

19 aprile 2022

di SIMONE BATTAGGIA

[Sèbastien Chabal ai tempi del Bourgoin] Sèbastien Chabal ai tempi del Bourgoin

BOURGOIN SARÀ IL CAMPO BASE DELL’ITALIA DURANTE LA COPPA DEL MONDO DI FRANCIA 2023. La notizia sarà ufficializzata dalla Fir nei prossimi giorni. La cittadina, uno dei bastioni storici del rugby nel Sud-Est francese e culla del Club Sportif Bourgoin-Jallieu, si trova lungo la strada che collega Grenoble a Lione. LA SCELTA È AVVENUTA DOPO IL SOPRALLUOGO SVOLTO, ALLA FINE DELLO SCORSO NOVEMBRE, DAL C.T. KIERAN CROWLEY E DAL TEAM MANAGER GIOVANBATTISTA VENDITTI. Erano state visitate e prese in considerazione anche Villefranche-sur-Saone, Bourg-en-Bresse e una terza località nel dipartimento Rhone-Alpes.

Gli azzurri si alleneranno allo stadio PIERRE-RAYON, casa del Bourgoin, e due o tre giorni prima delle partite si sposteranno nelle città che le ospiteranno. La cittadina, che non raggiunge i 30.000 abitanti, è strategica rispetto alle sedi dei match della Poule A: SAINT-ETIENNE (9o km), dove ci sarà l’esordio il 9 settembre alle 13 contro Africa 1; NIZZA, la più lontana (quasi 400 km), sede della sfida con l’Uruguay del 20 settembre alle 17.45; e DÉCINES-CHARPIEU, periferia Est di Lione (40 km), dove sfideranno prima la Nuova Zelanda (venerdì 29 settembre, ore 21) e poi la Francia (venerdì 6 ottobre, ore 21). La Nuova Zelanda avrà sede a Lione, l’Uruguay ad Avignone, la Francia a Saint-Cloud, vicino a Parigi.

Dopo gli anni d’oro – nel 1997 vinse la Challenge Cup e fu battuto dal Tolosa nella finale del campionato francese – il BOURGOIN OGGI MILITA IN NATIONALE, LA TERZA DIVISIONE DEL RUGBY TRANSALPINO. Con i blu-granata hanno giocato diversi azzurri del passato, dal terza linea e capitano degli Anni Settanta UMBERTO COSSARA a DORO QUAGLIO, da EZIO GALON agli italo-argentini FEDERICO PUCCIARIELLO e ALBERTO DI BERNARDO, fino al seconda linea italo-sudafricano CARLO ALBERTO DEL FAVA. Tra i grandi del rugby francese diventati internazionali a Bourgoin ci sono SÉBASTIEN CHABAL (nato a Beaumont-lès-Valence ma cresciuto rugbisticamente al Csbj) Pascal Papé, Morgan Parra, Julien Bonnaire, Lionel Nallet.

Condividi questo post:

Condividi:

Post precedente Post successivo

oppure accedi a Gazzetta usando il tuo profilo social:

Per accedere al servizio seleziona le opzioni del TRATTAMENTO DATI e clicca su PROSEGUI.

Fonte: https://metadellaltromondo.gazzetta.it/2022/04/19/a-casa-dellorco-bourgoin-sara-il-campo-base-azzurro-a-francia-2023/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: