Lamaro: “Contro l'Inghilterra servirà maggiore precisione e cinismo“

Lamaro: “Contro l'Inghilterra servirà maggiore precisione e cinismo“

Dare continuità a quanto di buono visto a Parigi, ma compiere ulteriori passi avanti in termini di “precisione e cinismo”. È la ricetta del capitano Michele Lamaro in vista del match che attende domani l’Italia a Roma (ore 16), quando dovrà sfidare l’Inghilterra nel match che completerà la seconda giornata del Sei Nazioni. Con due squadre reduci da una sconfitta all’esordio: gli azzurri in Francia e gli inglesi in Scozia. “Anche se hanno perso - osserva Lamaro - hanno giocato molto bene. Hanno qualche assenza, è vero, ma anche un bacino ampissimo al quale attingere, non avranno svantaggi. Il nostro obiettivo è restare focalizzati sulle cose che possiamo controllare, dovremo pensare a mettere in campo una prestazione di livello, come siamo certi faranno loro”.

ERRORI

—   A Parigi si è vista un’Italia discreta, sconfitta, ma in partita. E che ha pagato a carissimo prezzo suoi errori, come ammette Lamaro: “Dovremo di certo ripartire da quella attitudine, per coraggio e intensità siamo stati a livello internazionale, ma serve essere più precisi in determinate situazioni, soprattutto nell’uscita dal nostro campo, e molto più cinici. La fisicità sarà un aspetto come sempre molto importante e per risparmiare energie occorre giocare più tempo nel campo avversario, quindi il gioco tattico al piede sarà fondamentale”. Molti degli errori costati a Parigi mete e metri sono stati commessi dai mediani Stephen Varney e Paolo Garbisi, che però nella gestione complessiva della partita, a dispetto della giovanissima età, sembrano avere una buona competenza. “Entrambi mettono una professionalità incredibile nel preparare ogni partita - dice Lamaro - e poi in campo si vede. Possono commettere degli errori, ma la loro forza è pensare azione dopo azione, perché quella appena finita non si può cambiare e invece si può fare una cosa positiva per risolvere quella negativa precedente. È un grande pregio e riescono a gestire noi avanti in questo senso”.

UNDER

—   Ieri Lamaro, come tutti gli altri azzurri e tanti tifosi, ha assistito al clamoroso miracolo dell’Under 20, vittoriosa per 6-0 a Treviso sui campioni uscenti del Sei Nazioni di categoria: “Se quel risultato potrà influire sulla nostra prestazione non saprei dirlo. Posso però dire che hanno dato prova di coraggio e intensità, restando concentrati per 80 minuti, cosa che a quell’età è notevole. Sono stati bravi a non concedere all’Inghilterra momenti di pausa per passare avanti. Dobbiamo prenderne spunto, ci ha caricato, ma non direi che potrà influenzare la nostra partita”. Piuttosto, si dovrà trovare finalmente quella continuità vanamente inseguita da questa Nazionale e da molte precedenti: “Il problema degli ultimi anni è stato riuscire a trovare soluzioni in determinate partite e poi vederle dissolversi nelle successive. È proprio questa la chiave del nostro Sei Nazioni, che è iniziato come volevamo, consapevoli che c’è tanto da migliorare rispetto alla partita di Parigi. Noi sappiamo che giocare azione per azione fa la differenza, dobbiamo riuscire a concretizzare il lavoro duro e di livello altissimo fatto in settimana. Noi non guardiamo a cosa dicono gli altri dell’Italia, stiamo cercando di ottenere rispetto e credibilità. Non possiamo dire di averli conquistati, quindi vogliamo proseguire sulla nostra strada”.

TIKTOK

—   Il prepartita di Italia-Inghilterra vivrà anche di una originale diretta su TikTok, con una diretta dalle 14.30 alle 15.15 sul canale ufficiale di @federugby, animata dai due ex capitani azzurri Paola Zangirolami e Leonardo Ghiraldini. TikTok è infatti divenuto partner ufficiale del Torneo e nella prima settimana si sono toccate le 111 milioni di visualizzazioni.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Rugby/6-nazioni/12-02-2022/sei-nazioni-italia-inghilterra-lamaro-servono-precisione-cinismo-4301387533738.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: