RugbyRugby /le coppe

RugbyRugby /le coppe

Richard Wigglesworth dei Saracens va in meta . Getty Images

Un regalo dei Wasps evita ai Saracens una clamorosa eliminazione: i bicampioni d'Europa in carica si qualificano infatti ai quarti di finale di Champions Cup grazie al 62-14 rifilato ai Northampton Saints nell'ultima giornata della fase a gironi, ma soprattutto grazie alla vittoria dei “cugini” londinesi, che battono per 26-7 Ulster alla Ricoh Arena con le mete di Guy Thompson, Tom Cruse, Willie le Roux e Jake Cooper-Wolley.
quota — La conseguenza è che entrambe le squadre chiudono la Pool 1 con 17 punti (alle spalle di La Rochelle, che piega 16-7 gli Harlequins e chiude al primo posto a quota 20) e vengono entrambe eliminate. La quota qualificazione era salita infatti a 18 ieri proprio dopo la vittoria dei Saracens: quota toccata anche dal Bath nella Pool 5, ma con una differenza punti impossibile da colmare con i londinesi nonostante il 47-28 colto in casa della Benetton Treviso. I Saracens finiscono però ora accoppiati agli irlandesi del Leinster, la miglior squadra della prima fase, che vanno a vincere 23-14 in casa del Montpellier (trascinati da Ross Byrne: meta e 7 punti al piede) chiudendo la Pool 3 con 6 vittorie su 6 e 27 punti. Dalla stessa parte di tabellone l'altro quarto opporrà Scarlets e La Rochelle: i gallesi battono 30-27 il Tolone trascinati dai 18 punti (meta, 2 trasformazioni e 3 piazzati) della 22enne apertura Dan Jones (uno dei volti nuovi del Galles chiamati dal c.t. Warren Gatland per il Sei Nazioni e che potrebbe mettere un po' di pressione all'inamovibile titolare Dan Biggar) e vincono la Pool 5 con 21 punti. Era dal 2012 che una gallese non approdava ai quarti di Champions.
derby — Il Tolone chiude comunque secondo con 19 punti e ai quarti sarà ospite del Munster, che travolge 48-3 il Castres e chiude al primo posto la Pool 4 con 21 punti. Girone che qualifica anche il Racing Parigi, che passa per 23-20 in casa dei Leicester Tigers grazie al decisivo piazzato di Maxime Machenaud a 5' dalla fine e che ai quarti sarà ospite del Clermont nel derby francese. I campioni di Francia e vicecampioni d'Europa hanno vinto la difficilissima Pool 2 con 22 punti, piegando per 24-7 gli Ospreys nella sfida decisiva dell'ultimo turno con le mete di Luke McAlister e Nick Abendanon.
challenge — In Challenge Cup i campioni uscenti dello Stade Francais festeggiano in un colpo solo il ritorno in campo di Sergio Parisse e una soffertissima qualificazione ai quarti: il capitano azzurro subentra nella ripresa (era assente da metà novembre) e segna la meta che mette al sicuro la vittoria (17-10) su Edinburgh al Jean Boin nella Pool 4: i 17 punti valgono ai parigini l'ultimo spot disponibile. Ai quarti affronteranno nel derby francese il Pau, la miglior squadra della prima fase, che, passando per 34-24 sul campo del Gloucester vince la Pool 3 con 6 vittorie su 6 e 29 punti. Qualificazione centrata comunque anche dagli inglesi, con i quali si è messo in luce Jack Polledri: fresco di convocazione in azzurro per il Sei Nazioni, il flanker, schierato titolare, è andato anche in meta. Ai quarti il Gloucester sarà ospite del Connacht. Negli altri quarti Newcastle-Brive ed Edinburgh-Cardiff Blues.