Rugby, presentazione di tutti i Test Match del fine settimana. Gran chiusura con Francia-Sudafrica

Rugby, presentazione di tutti i Test Match del fine settimana. Gran chiusura con Francia-Sudafrica

Sabato 18 novembre si terranno ben 12 test match internazionali di rugby: aprono le danze, in contemporanea, Italia-Argentina e Belgio-Brasile alle ore 15.00, chiusura col botto, in serata, con la supersfida tra Francia e Sudafrica, alle ore 21.00.

Italia-Argentina (a Firenze, ore 15:00, in diretta su DMAX dalle ore 14:15 con Rugby Social Club)
Gli azzurri vogliono avvicinare la top 10 mondiale, chiusa proprio dai Pumas: 72.55 per l’Italia, 76.93 per i sudamericani. Il fattore campo annullerà quasi totalmente questo divario nel calcolo dei punteggi validi per il ranking (vale 3 punti). La vittoria servirebbe agli italiani per mettere il fiato sul collo agli argentini.

Belgio-Brasile (ore 15:00)
Il test match meno appetibile dal punto di tecnico: gli europei sono al 26° posto in classifica, i sudamericani al 30°. Gli ospiti vogliono rialzare la testa dopo il netto rovescio subito nella scorsa settimana in territorio tedesco.

Galles-Georgia (ore 15:30)
Una sfida che interessa anche all’Italia in chiave ranking: in caso di vittoria gallese, con qualsiasi scarto, non ci sarebbe scambio di punti tra le due Nazionali. Al contrario, un successo ospite impedirebbe agli azzurri di scavalcare i georgiani anche in caso di vittoria con gli argentini.

Spagna-Canada (ore 15.45)
Gli iberici precedono il Canada in classifica, ma i nordamericani vogliono dimenticare presto la sconfitta con gli Stati Uniti che li ha costretti a dover affrontare un secondo spareggio da dentro o fuori con l’Uruguay per l’accesso diretto al Mondiale del 2019.

Nambia-Uruguay (ore 16.00)
La formazione africana è l’indiziata numero uno per vincere la Gold Cup 2018 e volare in Giappone tra due anni, dove affronterebbero proprio gli Azzurri. I sudamericani, appena davanti agli africani in classifica, a fine gennaio affronteranno in un doppio confronto il Canada per ottenere il pass iridato.

Inghilterra-Australia (ore 16.00, in diretta su Sky Calcio 10)
Il piatto forte del pomeriggio della palla ovale sarà la sfida tra inglesi ed australiani, che si contenderanno il secondo posto nel ranking mondiale. La sfida si preannuncia molto equilibrata, ricca di emozioni e spettacolo, un antipasto di quel che potrebbe accadere tra due anni nella rassegna iridata.

Germania-Stati Uniti (ore 17:00)
Gli statunitensi, matematicamente qualificati ai Mondiali, faranno visita ai tedeschi, rinfrancati da netto successo della scorsa settimana ai danni del Brasile. I nordamericani sono davanti nel ranking, ma la differenza è davvero minima, considerando anche il fattore campo dalla parte degli europei.

Romania-Samoa (ore 17:00)
Sfida interessantissima in chiave classifica mondiale: va in scena la partita tra le due nazionali che seguono Italia e Tonga. Europei leggermente favoriti, anche perché giocheranno in casa, mentre Samoa potrebbe risollevarsi dopo un periodo non facile.

Giappone-Tonga (ore 17:15)
Altra sfida ancor più importante in chiave ranking: i nipponici sono all’11° posto, seppur distanti dalla top 10, chiusa dall’Argentina; Tonga segue gli Azzurri a meno di un punto e, in caso di successo farebbero un bel passo in avanti, rischiando addirittura il sorpasso ai danni della compagine giapponese.

Scozia-Nuova Zelanda (ore 18:15)
Il XV scozzese tenta la vittoria di prestigio contro gli All Blacks: gli oceanici non potranno essere detronizzati dalla vetta della classifica mondiale, ma perderebbero dei punti in caso di sconfitta. Il pronostico, comunque, anche alla luce delle prestazioni offerte in Francia, appare chiuso.

Irlanda-Isole Fiji (ore 18:30)
Oceanici reduci dalla sconfitta catanese, irlandesi galvanizzati dalla superlativa vittoria ai danni degli Springboks: non potevano esserci stati d’animo più distanti alla vigilia di questa sfida. Gli europei sono in uno stato di forma eccezionale, ma occhio ai figiani, che hanno avuto una settimana in più per amalgamarsi rispetto a quanto visto in Sicilia.

Francia-Sudafrica (ore 21:00, diretta su Eurosport 2 dalle ore 20:30)
Sfida di lusso tra le grandi deluse della scorsa settimana: i transalpini hanno subito una doppia sconfitta dagli All Blacks, mentre i sudafricani arrivano da un’inattesa sconfitta (anche per le dimensioni) i casa dell’Irlanda. Chi riuscirà a rialzare la testa? Lo scopriremo domani sera…

Foto: Lorenzo Di Cola